Knit-look crochet – la scoperta dell’acqua calda

knit-look crochet, it looks like knitting, but it’s crocheting

Come la maglia ai ferri, però è uncinetto

Quando indosso i maglioni fatti da me all’uncinetto le frasi che mi rivolgono più spesso…

… è uncinetto? Sembra maglia

… ma se devi fare lavorazioni all’uncinetto che sembrano fatte ai ferri perché non lavori direttamente a maglia?

Da quando ho iniziato l’uncinetto cerco di creare dei capi che siano il più possibile leggeri e non grossolani, scelgo filati a lungo metraggio piuttosto sottili e lavoro punti piccoli e ripetuti e lavorazioni ripetitive.

Ho poi scoperto che c’è un termine in inglese per definire queste texture che sembrano lavorate ai ferri “kint-look crochet”. 

Perché non lavoro direttamente ai ferri?

Il motivo è molto semplice: adoro lavorare all’uncinetto. Io amo l’uncinetto: mi calma mi ancora, mi salva.

Amo i “punti tessuto” e la mia esplorazione mi porta a cercare nuovi modi di combinare i vari punti per creare una tessitura unica, preferibilmente leggera e piatta, che ben si adatta ai maglioni.

La scoperta “dell’acqua calda” è che è la maglia ad assomigliare all’uncinetto!

L’uncinetto è una tecnica antica che poi si è evoluta in altre tecniche e relativi utensili.  Ma tutto ebbe inizio con l’uncinetto, con la maglia bassissima, un punto alla volta, un gesto alla volta quasi un procedere per “nodi” https://www.urbancrochet.com/wp-admin/post.php?post=33&action=edit

L’uncinetto lavorato con queste tecniche antiche viene oggi interpretato e reso contemporaneo e soprattutto qui in Italia sembra nuovo. La mia formazione da autodidatta si è evoluta coi social e con la conoscenza di creative/i stranieri soprattutto di lingua russa.

https://www.youtube.com/channel/UCQ8AZ8HC2hr8lzHGL2qu90Q/featured

La treccia perfetta

La treccia perfetta esiste?

La treccia lavorata all’uncinetto quella classica con le maglie alte lavorate in costa davanti secondo me ha un aspetto piuttosto grossolano e non è adatta a tutti i capi.

E’ sicuramente una questione di gusti ma perchè fermarci ad una sola soluzione? Anche con l’uncinetto possiamo spaziare e utilizzare diverse tecniche e modalità, sono molte dobbiamo solo scoprirle.

Nel mio peregrinare (la treccia insieme al brioche è uno dei miei principali crucci) ho provato alcune lavorazioni, seguendo dei pattern che ho acquistato e ho imparato diversi modi di lavorare la treccia in orizzontale. 

Mi piacciono molto le trecce lavorate in orizzontale, hanno un aspetto più pulito e la tecnica dei ferri accorciati permette differenti risultati a seconda del punto scelto, del numero delle righe e delle maglie. 

Per esaltare la trama della treccia di solito si utilizzano dei punti che sul diritto del lavoro evidenziano la “V” e cioè la mezza maglia alta o la mezza maglia alta chiusa. Questi punti funzionano molto bene con il procedere avanti e indietro dei ferri accorciati e donano rotondità alla treccia rispetto al resto del “tessuto”.

Dopo varie prove ho modificato e aggiustato alcuni passaggi che per me non funzionavano, punti deboli o semplicemente modi per me più pratici.

Vi presento quindi qui il modo che preferisco e uno schema da me disegnato. Spero che vi piaccia e che possiate trarne ispirazione.